L’inverno favorisce il concepimento – Piccoli consigli per avere un bambino

Per una coppia, provare ad avere un figlio è una decisione molto bella e importante. Una donna però, prima di poter rimanere incinta, potrebbe dover aspettare un po’ di tempo. Infatti, anche in caso di ciclo regolare e rapporti nei periodi più fecondi, si ha una probabilità – più o meno – del 20% di concepire.

Il concepimento ovviamente dipende da vari fattori, tra cui (si è scoperto) il periodo dell’anno. Se siete in cerca di un bimbo sappiate che possono aumentare la probabilità di rimanere incinte, provando ad avere un figlio in invernoCome ha spiegato la dottoressa Catherine Hood – esperta in medicina psicosessuale e salute delle donne – al tabloid The Mirror, il periodo invernale è infatti il momento migliore per concepire.

concepimento... L'inverno favorisce il

Il motivo è che la qualità dello sperma nell’uomo aumenta proprio in questa stagione, così come la ricettività degli ovuli nella donna. Chiaramente, non abbiamo la certezza che tutto ciò sia sempre vero, ma sicuramente vale la pena tentare, specie le coppie con maggiori difficoltà nell’avere un bambino.

Non solo il periodo dell’anno è importante, ma ovviamente anche alcune piccole accortezze sono importanti per mettersi nelle condizioni ideali per il concepimento. Vediamo quattro consigli (semplici) degli esperti:

Seguire una corretta alimentazione

La fertilità maschile potrebbe essere compromessa da una dieta ricca di alimenti a base di soia, perché interferiscono negativamente sulla produzione degli spermatozoi. La soia, infatti, contiene gli isoflavoni, che imitano l’effetto dell’estrogeno femminile. E’ preferibile, invece, il pesce grasso, ricco di omega-3, molto utile alla produzione di sperma. Utili per aiutare il concepimento sono anche gli alimenti ricchi di zinco, selenio e le vitamine C, B12 ed E. Le aspiranti mamme dovrebbero, invece, ridurre al minimo i cibi zuccherati e i carboidrati semplici – pane bianco, pasta e riso. Questi ultimi, infatti, influenzano i livelli di insulina che vanno a inibire l’ovulazione.

Praticare attività fisica
Anche l’attività fisica è molto importante. Le donne dovrebbero, però, praticare allenamenti non eccessivamente faticosi e intensi, poiché inibiscono l’ovulazione. Gli uomini possono fare vari esercizi – corsa, nuoto – di trenta minuti tre volte alla settimana, ma non di più. Un allenamento troppo intenso, può infatti ridurre gli spermatozoi, abbassando il testosterone.
Evitare fumo, caffè e alcolici

Un’altra sana abitudine è smettere di fumare. La nicotina, come ci dicono gli esperti, rende più difficile per le donne il concepimento e riduce la qualità e la quantità degli spermatozoi negli uomini. Attenzione anche al caffè. Uno studio olandese – condotto su novemila donne – avrebbe rilevato che quattro o più caffè al giorno riducono di un quarto le possibilità di concepimento. Le future mamme dovrebbero, infine, eliminare gli alcolici, non solo per la potenziale interferenza con i cicli mestruali – riducendo le probabilità di rimanere incinta – ma anche per i rischi al feto durante le fasi iniziali della gravidanza.

Stare a riposo

Stare a riposo è, in generale, la miglior cura per il benessere fisico e, dunque,  anche per favorire il concepimento. Specie se la coppia si trova in difficoltà e sta tentando da molto tempo di avere un figlio, lo stare il più rilassati possibile aiuta molto.

L'inverno favorisce il concepimento

Lo stress può minare le possibilità di successo di concepimento, perché quest’ultimo influenza sia l’ovulazione che la produzione di sperma. Quindi, le aspiranti mamme e papà dovrebbero cercare di dedicare del tempo a loro stessi e alle proprie passioni. Va benissimo anche seguire dei corsi per riuscire a rilassare corpo e mente, come lo yoga o fare esercizi di rilassamento a casa, la sera.
Ti è piaciuto? Condividi!
error
  metti per prima un cuoricino all'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.