L’abitudine ad amarsi – Love makes you alive

Quand’ero una bambina e le mie orecchie ascoltavano -senza ancora capire- tutti quei discorsi un po’ da comari sull’amore. Una delle cose che ricordo erano affermate come principio universale era che l’abitudine fosse la tomba dell’amore. L’ho sentito dire così spesso che, verso i venti, avevo dato la mia personale interpretazione a queste parole. Non avevo certo una vita noiosa, e comunque facevo qualsiasi cosa per renderla ancora meno noiosa: orrore per me erano cose come “la pizza tutti sabati sera” o “la domenica a pranzo dai tuoi”. Io questa cosa delle abitudini, della paura che la tomba dell’amore fosse proprio lì, dietro l’angolo, l’avevo interpretata in senso strettamente letterale. Quindi la pizza una volta era il sabato, una volta il lunedì e poi ancora un altro giorno. Sempre la stessa pizza, prosciutto cotto e salamino piccante, ma mai lo stesso giorno. Pensate che paradigma… credo comunque fosse la tipica presunzione dei vent’anni. Si pensa di aver capito tutto a quell’età.

Ora di acqua sotto i ponti ne è passata un po’ dai vent’anni e ho capito una cosa su tutte: a vent’anni non capivo niente ma, non è che oggi possa dire di sapere tutto. Anzi, a dire la verità proprio poco.

Ho capito però che ci sono tre tipi di affermazioni nella vita: 1- quelle che non avranno mai una risposta. 2- quelle la cui risposta cambierà inevitabilmente nel tempo (perché molte cose nella vita cambiano, e meno male). 3- quelle che erano così, sono così, saranno sempre così. Forever. La spinosa questione delle abitudini appartengono, per me, sicuramente alla categoria numero 2 …

Non prendo più così alla lettera certi tipi di affermazione sull’amore. Fatto sta che dopo aver visto la tomba di molti amori, io con le abitudini ci ho pure fatto un po’ amicizia. Ho imparato a conoscerle e ho imparato che le abitudini non sono certo tutte uguali… (Perché quando si fa un’affermazione così assoluta il rischio che si corre è quello di generalizzare, di cadere nell’errore di pensare che una cosa possa avere una sola sfaccettatura).

Ci sono abitudini buone nell’amore, che richiedono impegno costante per essere mantenute, ma da cui fioriscono i momenti più belli, i ricordi. Abitudini semplici che non andrebbero mai trascurate. Teneramente bisogna ricordare ogni giorno di aggiungere piccoli rami al fuoco per fare ardere la fiamma, modesta ma viva, che richiede l’amore. Non tralasciare un buongiorno, un sorriso, un bacio. Non risparmiarsi per se stessi, ma spendersi per chi abbiamo di fianco, con il sorriso. Pensare a me, ma anche a te.  Alleviarsi vicendevolmente il carico, non perché si debba, ma perché rende felici poter sollevare un pochino il nostro amore dalla fatica. Prendersi cura l’uno dell’altro. Dormire abbracciati. Camminare per mano. Fare l’amore. Tutte queste (e tante altre) cose semplici sono le buone abitudini per amarsi vicendevolmente, quotidianamente. Sono indispensabili all’amore, altrimenti muore.

E sono le abitudini che, aimè, presto dimentichiamo per far spazio a nuove abitudini…
Come l’abitudine di darsi per scontati, convinti che oggi sarà uguale a domani. Che la persona che abbiamo di fianco oggi, sarà uguale alla persona che avremo di fianco domani. Sarà anche la stessa persona, ma non sarà certo uguale. Il problema è che quando si abbandona le buona abitudine di amarsi, si continua comunque a cambiare, ma ognuno prende la propria strada. Verso il proprio cambiamento, con le proprie abitudini. E l’abitudine di darsi per scontati diventa così grande, così forte, da non accorgersi che non si viaggia più sulla stessa strada. Ci si incontra solo ogni tanto… ci si vede, ci si parla, ma solo per abitudine. 

L'abitudine ad amarsi - Love makes you alive

 

 

 

 

Ti è piaciuto? Condividi!
error
4 cuoricini all'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.