Congedo di maternità e paternità 2019, le novità

Ci avviciniamo a quella che sarà la manovra definitva dei pentastellati verso le famiglie italiane. Ecco tutte le novità che aspettano le coppie che diventeranno genitori nel 2019.

Arrivano dal governo nuove misure di sostegno alla genitorialità nel 2019 con una proposta che lascia più libertà alle future mamme, per scegliere come usufruire dei cinque mesi del congedo di maternità. Inoltre, al contrario di come precedentemente annunciato, verrà mantenuto, e pare anche allungato di un giorno, il congedo di paternità. Novità anche sul fronte Bonus Asilo Nido. 

congedo di maternità e paternità 2019

Ad oggi una donna che diventa madre può usufruire di un periodo retribuito di astensione dal lavoro di cinque mesi. Il congedo di maternità prevedeva fino a quest’anno l’obbligatorietà di stare a casa, e usufruire di due di questi cinque mesi, prima del parto. Dal 2019 invece, chi vorrà, potrà restare a lavoro fino al nono mese di gravidanza, portandosi ‘in dote’ l’intero periodo di astensione di 5 mesi a dopo il parto. 

È solo una possibilità, e questo non andrà ad influire in alcun modo sulle mamme che invece vorranno usufruire del congedo di maternità astenendosi dal lavoro due mesi prima del parto. In pratica si potrà scegliere oppure no, ma l’alternativa è comunque importante per chi (come me all’epoca per esempio) avrebbe volentieri usufruito di questa formula.

Anche il congedo di paternità cambierà. In particolare il periodo di congedo paternità aumenterà, passando dagli attuali 4, ai futuri 5 giorni. Non molto quindi, si procede a passo lento. E probabilmente ad un giorno all’anno sarà dura arrivare ai livelli di paesi che questa politica l’hanno sposata qualche decennio fa, però meglio di niente. E soprattutto è stata smentita la voce che voleva il congedo rivolto ai padri scomparire. Lo ha annunciato il ministro Luigi di Maio parlando all’Ansa.

congedo di maternità e paternità 2019

La domanda di congedo di maternità o paternità dovrà essere presentata all’Inps come sempre in modalità online. Tramite web, direttamente sul sito www.inps.it, attraverso il call center o ususfruendo del servizio gratuito messo a disposizione presso i patronati.La domanda telematica andrà inoltrata prima dell’inizio del congedo di maternità e, in ogni caso, non oltre un anno dalla fine del periodo indennizzabile, pena la prescrizione del diritto all’indennità.

Una ulteriore novità anche sul Bonus asilo nido 2019. La novità principale è proprio l’importo concesso. Un emendamento alla Legge di bilancio 2019, approvato in Commissione bilancio della Camera invece fa aumentare l’importo da 1000 a 15000 € per il triennio 2019-2021.

606 views 1 cuoricino all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.