Vacanze da mamma? Tutta un’altra cosa…

Ciao vacanze. Ciao ciao riposo. Qualche giorno fa riflettevo…    La cosa che più è cambiata nella nostra vita, in quanto genitori, sono le vacanze. Addio relax, insomma.
E’ così anche per voi?

Vacanze in coppia

Aaaaaaaaa… Altro che vacanze da mamma… Ve li ricordate i bei tempi? Quando eravate una coppia spensierata, senza figli e con poche preoccupazioni? Sì, quelle vacanze agli albori delle relazioni, fatte di godimento, relax e poco altro? Le nostre giornate erano fatte di lentezza, decine di tappe per assaggiare tutti i tipi di cibo da strada, svariati caffè.

vacanze da mamma

E poi pisolini nei parchi o sulla spiaggia, musei, lunghe camminate, esplorazioni delle zone periferiche a curiosare come vive la gente del posto. Decidevamo di giorno in giorno cosa vedere. Spesso poi, anche dopo aver deciso l’itinerario giornaliero, erano profumi, colori e la curiosità a guidarci e le diversioni erano all’ordine del giorno. Erano i sensi a condurci.

Le vacanze da mamma sono un’altra cosa…

Sebbene io e papà Michele ci aggrappiamo con tutta la forza alla nostra tradizione di viaggiatori incalliti, i ritmi sono ben diversi. Innanzitutto la sveglia. No perché i bambini in vacanza sono sovreccitati. Sempre. Quindi la mattina Elena Maria è bella sveglia e pimpante ad orari per noi inconcepibili. Tipo le 8. In pratica lei ci sveglia saltando sul letto, noi ci alziamo con la faccia tipo zombie di “The Walking Dead”. Lei corre al grido di “Bibiiiiiiii!!” (biberon); noi la tazza del caffè ce la versiamo in faccia invece che berla 🙁, che è l’unica soluzione per aprire gli occhi.

vacanze da mamma

Anche se nuove scoperte sono dietro l’angolo e sono ancora i sensi a guidarci, la pianificazione delle vacanze da mamma è necessariamente più accurata (e tocca a me). E’ ora di uscire? Prima uno zainetto in due con il minimo indispensabile. Ora… Passeggino, borsa passeggino, cambi, pappe, biberon dell’acqua, salviette, ciambella gonfiabile per il bagno, asciugamani… Altro?? Le soste cibo e caffè ci sono, ma sono più brevi e meno rilassanti. E addio sonnellini un po’ dove capita. 

Le vacanze da mamma diventano meno vacanza e ogni tanto, vi confesso, mi prende l’angosciante pensiero che non mi riposerò MAI PIÙ.

 

 

5 cuoricini all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

I commenti sono chiusi