La famiglia Rough a Dublino – cosa non perdere

Pensare che quando aspettavo Elena Maria spesso mi sentivo dire quanto il nostro stile di vita sarebbe dovuto cambiare, che sarebbe stato tutto diverso. In questi due anni ho imparato quanto sbagliate fossero queste parole, e quanto invece viaggiare avrebbe arricchito non solo noi ma anche e soprattutto lei… Mostre, arte, architettura e storia sono un patrimonio inestimabile e non solo degli adulti.

Dublino è una città che ci ha fatto assaporare la storia quanto la modernità, con il giusto equilibrio. Una città dal passato travagliato che però non esita a lanciarsi verso il futuro, senza remore. Dopo il primo giorno, puramente esplorativo, come sempre, abbiamo dedicato parte di questo viaggio alla storia della città, ai musei, alla cultura, al sapore dolce che solo il conoscere, il vedere cose nuove può dare. Insieme ripercorreremo quello che di questa città non potete perdervi e che non avrete nessun problema a visitare anche con i pargoli al seguito. 

Una giornata all’insegna della birra più famosa d’Irlanda: la Guinness

La fabbrica di una delle più famose birre del mondo merita assolutamente di essere vista. Ma non immaginatevi una fabbrica. Cominciamo dai consigli: se avete la tessera Dublino Pass l’ingresso è gratuito altrimenti il costo di entrata è di 25 € per gli adulti, i bambini sotto i 12 anni non pagano. L’ingresso non è economico ma spenderete quasi tutta la giornata tra i sette piani di questo edificio, quindi direi che è proporzionato. Se potete, prenotate via internet, la coda c’è sempre (persino un banale giorno di metà Gennaio).

Dublino

Il tour, che come dicevo si estende per ben sette piani, è un vero e proprio viaggio nella storia della produzione della Guinness. Fondata nell’ormai lontano 1759, il percorso si staglia all’insegna della conoscenza e della passione per questa arte. Si inizia dagli ingredienti, per passare alla loro lavorazione e al fondamentale processo di tostatura dell’orzo, che le dona il caratteristico colore scuro.

Dublino

L’orzo, uno dei quattro ingredienti fondamentali per fare la Guinness

Dublino

L’acqua: senza non ci sarebbe vita (e nemmeno birra). Una curiosità: qui ogni giorno confluiscono 8 milioni di litri d’acqua.

Ci sono 30 milioni di bolle in ogni pinta di Guinness ed Elena maria s’incanta a guardare la sintonia di tutte quelle lucine…

Non finisce qui però, e potrete conoscere come negli anni è cambiato il modo di conservare e trasportare questa gustosissima bevanda, per arrivare a quelli che sono stati i simboli pubblicitari dell’azienda. Un percorso più che completo. Non mancano ovviamente all’interno bar e ristoranti, dove fermarvi a mangiare e bere durante la visita. 

Dublino

In passato il mestiere più importante all’interno della fabbrica era il bottaio. Senza le botti, infatti, non si sarebbe mai potuta trasportare la birra.

Dublino

Io lo ricordo bene il cameriere matto che portava le Guinnesse e voi??

 

Parliamo di storia ora… A breve distanza uno dall’altro potrete visitare tre dei più conosciuti punti storici e turistici di Dublino: il Castello di Dublino, la Cattedrale di San Patrizio e il Trinity College. 

Il Castello di Dublino si trova in centro della città a pochi passi dal Trinity College. Originariamente formato da quattro torri, tra il ‘700 e l’800 fu colpito da un terribile incendio che ha cancellato quasi totalmente la parte medievale, lasciando spazio ad una ristrutturazione in stile Georgiano. La visita non è lunga, in quanto è visitabile un solo piano, ma è stata molto piacevole. Al piano terreno avete a disposizione depliant in italiano e armadietti gratuiti dove poter lasciare le vostre cose e ammirare le sue immense e maestose sale in totale libertà.

Dublino

La scalinata d’accesso al primo piano del castello

Dublino

La sala di San Patrizio

Dublino

Il salotto

Dublino

 

A pochi passi a piedi dalla residenza reale trovate le porte che vi condurranno ad un’altra prestigiosa istituzione di Dublino che non dovreste perdere, specie con i bambini. Per me rimarrà nella storia l’espressione e l’esclamazione di stupore di Elena Maria davanti alla maestosità dell’Old Library, al Trinity College. 

Al Trinity College di Dublino, considerato il 65° miglior college del mondo, non vi dovete perdere l’Old Library

Dublino

L’Old Library ospita più di 4,5 milioni di volumi

Dublino

Anche lei è rimasta a bocca aperta! L’atmosfera è veramente magica!

Dublino

Solo in questo corridoio, lungo 65 metri, sono conservati 200.000 volumi!

Dublino

Magnifici anche gli spazi esterni a cui dedicare una passeggiata rilassante. I bambini saranno liberi di correre, voi di godervi il cinguettare degli uccellini. 

Il luogo che personalmente ho amato di più è stata la celeberrima Cattedrale si San Patrizio. Circondata da giardini verdissimi, primo o dopo la visita, anche qui potete concedervi un po’ di relax mentre i bimbi giocano; nei giardini infatti trovate un parchetto con un’area riservata a loro. Ma una sorpresa family friends vi aspetta anche all’interno…
Dublino

La Cattedrale di San Patrizio

Dublino

Gli spazi gioco all’esterno della cattedrale di San Patrizio

Dublino

Gli spazi gioco all’esterno della cattedrale di San Patrizio

Nel XII secolo era solo una chiesetta di legno, oggi invece è la cattedrale più grande e più importante d’Irlanda e vi conquisterà, sono sicura. Il suo interno è tanto austero quanto maestoso e fa respirare un’aria carica di una religiosità e una fede profonda. Oltre la sua maestosità al suo interno è la storia che fa d padrone con oltre 500 tombe di personaggi illustri tra cui Jonathan Swift. All’interno della cattedrale inoltre troverete un ampio e simpatico spazio bimbi.

Con le costruzioni i bambini possono comporre la cattedrale, con i puzzle riprodurre le imponenti vetrate, toccano i materiali -pietra, vetro, ferro…- con cui è costruito l’edificio, e possono disegnare i santi. Un modo bellissimo ed innovativo modo di dare la possiblità ai più piccoli di accostarsi non necessariamente alla religione, ma quantomeno all’arte, all’amore per un patrimonio importante per tutti -perché su di esso si basa la nostra storia- e al rispetto che vi è dovuto.

Dublino

Dublino

Dublino

Dublino

 

1.322 views 1 cuoricino all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.