Dormire bene: la ricerca della felicita’ del sonno con Dorelan

Dormire bene è una cosa estremamente personale.

Quest’anno ho provato sulla mia pelle quanto, un materasso sbagliato ed un ambiente poco idoneo, trasformino un buon sonno in un pessimo riposo. Le avvisaglie sono state chiarissime: anche dopo un buon sonno il risveglio era un momento tragico. Il mio corpo, anche dopo le giuste ore di sonno, non si svegliava affatto. Era diventato difficilissimo dormire bene; mal di schiena, torcicollo e spesso mal di gambe erano i principali fastidi che mi trovavo ad affrontare, senza capirne l’origine.

dormire bene con dorelan

Ho cominciato quindi a cercare di migliorare la qualità del mio sonno con piccoli semplici gesti quotidiani. Per dormire bene un ambiente riservato è stato il primo passo; sembra una cosa banale, ma tenere chiusa la porta della camera da letto -in modo che non entrino nè persone nè odori poco graditi- è stato il primo passo di un percorso che mi ha portata a rispettare di più l’ambiente in cui dormo. Più ordine, temperature più basse e più intimità; sono le cose principali che hanno contribuito a migliorare le ore più importanti della mia giornata.

E sì! Perchè per dare il meglio durante il giorno bisogna dormire bene la notte!

Altro punto fondamentale? La tecnologia deve tacere. Niente televisore (una regola da sempre per me!) e niente cellulare, i-pad e via dicendo! Aimè questo lavoro ti porta (e obbliga) a lavorare in qualunque momento e qualunque luogo. Io mi sono imposta di lasciarlo fuori dalla camera da letto! Ultimo e più importante punto: il materasso. Era per me uno dei buoni propositi del 2017. Cambiare il vecchio materasso nel cui centro si era creato un fastidioso avvallamento. Mentre dormivo pendevo un po’ da una parte insomma!

dormire bene con dorelan

Ad ognuno il suo lavoro

Che si tratti di guanciali, materassi o reti, Dorelan sceglie da sempre -per garantire la qualità dei suoi prodotti- una filiera di produzione tutta italiana e ne è interamente responsabile. La filiera Dorelan inizia nei laboratori scientifici, dando vita a elementi costantemente innovativi. E ne fanno un’azienda leader del settore da quasi mezzo secolo. Prosegue con la creazione di ogni componente che andrà a costituire i suoi prodotti (infatti nulla viene solo assemblato);  arriva fino al confezionamento ancora sapientemente affidato alle mani degli artigiani locali.

In 25 Paesi del mondo ma…

Nonostante l’odierna ampiezza di questa azienda (che si struttura sul territorio italiano con ben 65 punti vendita monomarca) e che nel 2016 è approdata anche all’estero, Dorelan rimane e vuole rimanere un’azienda a conduzione famigliare. Guidati dalla seconda generazione di imprenditori che ampliano i sogni e le prospettive dei loro fondatori; attraverso innovazioni, tecnologia, comunicazione e costanti collaborazioni con importanti studi di architetti e desiner; al tempo stesso però viene dedicata particolare attenzione ai dipendenti, agli orari di lavoro ed a i ruoli di responsabilità affidati alle donne nel 48% dei casi. Un’azienda grande che ha saputo crescere mantenendo l’attenzione che solo le aziende a conduzione famigliare sanno dare ai loro prodotti e ai loro collaboratori.

Dorelan Bed e la scelta del materasso per noi.

Per questo, ci siamo affidati ai Consulenti del Riposo di Dorelan. Il personale dei Dorelan Bed -i punti vendita Dorelan– formato e specializzato, conosce a fondo i prodotti e aiuta a scegliere i supporti più adatti alle nostre esigenze. Perchè se sono sicura che i prodotti, completamente italiani, siano di ottima qualità, mi rendo  conto che ognuno di noi ha esigenze e struttura fisica differenti. Dopo una prima analisi con il  consulente si viene guidati nella scelta del supporto migliore.

Ascoltando a pieno le esigenze del nostro corpo si vive una vera e propria Bedding Experience. Alla ricerca della felicità del sonno.

  metti per prima un cuoricino all'articolo!
Ti è piaciuto? Condividi!

Un commento

  1. La ricerca della felicita e un percorso in cui non si puo trascurare la salute ed il sentirsi bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.