Il fenomeno del carico mentale? Ne siete afflitte anche voi credetemi…

Il fenomeno del carico mentale affligge che le donne, denunciato dalla fumettista francese Emma, consiste nel dover pensare continuamente a tutto

Semplici ed efficaci, ma soprattutto virali, sono state le rappresentazioni della fumettista Emma, 36enne francese. Il messaggio dei suoi fumetti raggiunge immediatamente l’obiettivo mettendo in evidenza il carico mentale (anche se io lo definirei SOVRACcarico mentale), che le donne subiscono ogni giorno. In parole povere il carico mentale è tutto il lavoro invisibile che permette di far funzionare efficacemente l’ambiente domestico. E di cui inevitabilmente le donne si fanno carico. 

carico mentale

 

Dover chiedere continuamente

Questa vignetta esprime in modo esemplare il concetto. Lei, davanti al lavandino, chiede al compagno come mai non abbia lavato i piatti. Lui risponde semplicemente: “Tu non me l’hai chiesto!” A chi di noi non è capitato?  Per quanto si suddividano i compiti, infatti, come ben sapete siamo noi donne a dover organizzare tutto. Altro esempio pratico personale: Elena Maria è andata in gita per la prima volta con l’asilo. Se voi aveste chiesto alla mia dolce metà “dove va in gita?” o “cosa deve portare?”, la risposta sarebbe stata la medesima: bho. Quindi, anche se ho delegato la preparazione dello zainetto a lui, chi ci ha dovuto pensare, sono io. 

carico mentale

Il cervello non riposa mai

È proprio questo il problema: il cervello non riposa mai ed il carico mentale che grava giornalmente diventa pesantissimo. Angelo del focolare mi ha detto un amico qualche giorno fa parlando dell’argomento… Angelo del focolare un cavolo! Ho così snocciolato il lunghissimo elenco di cose che io devo programmare per lo svolgimento di una giornata, lasciando il mio interlocutore (chiaramente uomo) di stucco. Da quando c’è Elena Maria poi il mio carico mentale è aumentato in modo sconcertante. Anche se all’inizio ho fatto non poca fatica, ora, dopo un anno e mezzo posso dire “ce la faccio”. Certo è che alle donne e ancor di più alle mamme, viene richiesto un impegno continuativo che spesso porta ad un esaurimento totale delle energie!

Perciò cari uomini, quando vi chiediamo aiuto, non stiamo cercando un esecutore materiale ma qualcuno che si prenda la responsabilità del pensiero! E se qualcuna di voi, per caso, è riuscita a far capire questo concetto al proprio compagno di vita, mi faccia un fischio perfavore… 

 

2 cuoricini all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

Un commento

  1. Pingback:Varicella? Non tutti i Mal vengono per cuocere :) - MAMMA ROUGH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*