Eco pelliccia wow! Il capospalla must del 2018

Hanno colori forti e sgargianti, sono esagerate e voluminose ma sono l’ultimo grande amore dello Steet Style!

Le ecofur sono eticamente corrette: ciao ciao a visoni e pellicce preziose per dare il benvenuto alle pellicce rigorosamente eco-friendly. L’eco pelliccia è un simbolo fashion ma anche il segno di una moda più consapevole ed attenta all’ambiente. Ne hanno fatto sfoggio sulle maggiori passerelle grandi modelle, io invece mi sono buttata alla ricerca di quelle low-cost, che tutte ci possiamo permettere.

eco pelliccia zara

Zara ne propone moltissime versione ma queste sono quelle che hanno più rapito in mio occhio. La prima eco pelliccia, con scollo rotondo a righe colorate, è un cappottino colorato con tasche laterali sulla cucitura. La seconda rosa confetto con tasche a scomparsa esagera con applicazioni di strass sul davanti, ottima da indossare con jeans boy friend. L’ultima si fa decisamente notare con il suo color giallo canarino. Colore acceso ma taglio più classico con il collo a rever e le tasche a filetto laterali, si abbina anche nelle occasioni speciali.

eco pelliccia bershka

Bershka propone l’eco pelliccia in due colori immancabili nell’armadio di questo inverno: un bellissimo blu acceso o, se preferite l’inconsueto colore must di questo inverno, il bianco. Se non volete la pelliccia “integrale” ecco che il giubbotto di denim si da un tono con le maniche di eco pelliccia; il tutto in sobrio colore nero. Ultimo (e anche la mia scelta) il cappotto corto multicolore abbina l’effetto frisè e il pelo liscio in diversi colori. Assolutamente perfetta per il mio look steet style 🙂

eco pelliccia stradivarius

Multicolore con forme geometriche anche il cappotto corto in eco pelliccia di Stradivarius, decisamente degno di nota. E se non amate i colori troppo accesi scegliete il colore grigio l’effetto frisè.

  metti per prima un cuoricino all'articolo!
Ti è piaciuto? Condividi!

Commenti chiusi