Cinque cose da vedere nella vita: la mia personalissima classifica

Recentemente i giornalisti della sezione viaggi del Telegraph -che sicuramente se ne intendono e il mondo l’hanno girato in lungo e in largo- hanno stilato una lista delle venticinque cose da fare, ma soprattutto da vedere prima di morire. Io, che sono sognatrice dentro, ho stilato la mia personalissima classifica delle cinque cose da vedere nella vita!

Venite con me a sognare intorno al mondo?

Vedere l’aurora boreale è in testa alle cinque cose da vedere per me 

 

cinque cose da vedere nella vita: l'aurora Boreale

Cinque cose da vedere nella vita: l’aurora Boreale

Al primo posto delle cinque cose da vedere per me c’è l’aurora boreale o australe (a seconda che si verifichi rispettivamente nell’emisfero nord o sud); le aurore sono visibili in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della Terra. Più facile ammirarla da Febbraio a Marzo, durante la lunga notte polare, quando l’iridiscenza delle luci brilla nel buio più intenso. L’orario migliore va dalle nove di sera all’una di notte. I posti a noi più vicini per poterla vedere sono Svezia, Norvegia, Finlandia e Russia. E io un giorno sarò lì.

 

Avvistare le balene

 

Cinque cose da vedere nella vita: le balene

Cinque cose da vedere nella vita: le balene

Questa è una delle cose che il Telegraph mette ai primi posti e non possono che avere tutta la mia approvazione. Io sono una subacquea perciò ho già avuto la fortuna di ammirare questo spettacolo. Ma anche se non fate immersioni, come me, potete avvistarle dalle imbarcazione, credetemi non passano certo inosservate. Potrei parlarvene per ore. Ma se non lo vedete non potete capire quanto sono mastodontici ed incredibilmente aggraziati siano questi animali. 

 

Camminare nei giardini zen di Kyoto

 

cinque cose da vedere nella vita: i giardini zen di Kyoto

Cinque cose da vedere nella vita: i giardini zen di Kyoto

Al contrario della più caotica Tokio -piena di luci e neon- nelle mie cinque cose da vedere metterei Kyoto. È nota come “la città dei mille templi” ed è considerata il più grande reliquiario della cultura giapponese. Templi dai tetti d’oro, templi di una pura semplicità, santuari pieni di tranquillità e giardini di una raffinatezza assoluta. Mi accontenterei di vederne anche solo uno nella vita. Magari nel periodo della fioritura dei ciliegi che avviene durante i mesi di Marzo e Aprile. E magari, visto che ci sono, partecipare all’Hanami; questa festa giapponese celebra proprio questo fiore, che per loro simboleggia innocenza e semplicità.

 

Inchinarmi di fronte al Taj Mahal

 

cinque cose da vedere nella vita: il Taj Mahal

Cinque cose da vedere nella vita: il Taj Mahal

Situato nell’India settentrionale, il Taj Mahal è un mausoleo. Fatto costruire nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria della moglie preferita Arjumand Banu Begum, conosciuta come Mumtaz Mahal. Un vero e proprio monumento all’amore; per me non può mancare nelle cinque cose da vedere nella vita.

 

Percorrere una delle grandi strade americane

 

Ultimo (ma non ultimo): percorrere la Highway 61

Ultimo (ma non ultimo): percorrere la Highway 61

Musica, film, libri. Hanno fatto in molti la loro parte nel renderla leggendaria, come “On the road” di Jack Kerouac o Highway 61 di Bob Dylan. Tutti hanno comunque celebrato la libertà che si respira percorrendola. La strada è lunga, libera e si perde nei paesaggi mozzafiato. E vorrei tanto (ma tanto) far volare un foulard mentre sfreccio con una decappottabile.

 

1 cuoricino all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

Commenti chiusi