Chirurgia plastica? Sì, per me stessa e per nessun altro

Sono diventata mamma ed è stato bellissimo. Ho allattato perché credo sia giusto e perché, in fondo, è stato un periodo magnifico. Il calore ed il legame che si creano attraverso l’allattamento sono profondi ed unici, quindi lo rifarei altre mille volte. Però…

chirurgia plastica dopo il parto

(perché c’è sempre un però)

Il mio corpo è inevitabilmente e irrimediabilmente cambiato.

Naturale, comprensibile ma non facile da accettare. Il mio grande punto di forza, il seno, ne ha risentito parecchio. All’inizio non gli ho dato molto peso ma poi… trovarsi davanti ad uno specchio è diventato un peso. Così ho cominciato a valutare, cosa che mai avevo fatto prima, un intervento di chirurgia plastica. Io e lo specchio siamo sempre andati molto d’accordo e qualche volta, forse sì, ho peccato di vanità ma spero d’esser perdonata.

Specchio, specchio delle mie brame non mi piace proprio più l’immagine che rifletti.

Ho resistito e ascoltato una molteplicità di mamme che rassicuranti mi hanno detto che tutto sarebbe tornato come prima. Ho aspettato, tergiversato, atteso e indugiato ma niente. Allora ho preso in mano la situazione e ho deciso di dare una scossa a quello specchio poco clemente.

L’inizio del mio percorso

Le risposte di cui avevo bisogno sono arrivate dalla dottoressa Mariarosa Romeo che, a data da destinarsi -ma tra poco eh :)- mi opererà. Il primo incontro con la dottoressa l’ho affrontato con un po’ di nervosismo e moltissime domande, com’è giusto che sia. Abbiamo scelto insieme una mastopessi, operazione indicata per le donne che desiderano risollevare un seno cadente. Inizieremo tra pochissimo il nostro percorso insieme e io sono felicissima. Ha risposto con pazienza e termini comprensibili a tutti i miei quesiti (tantissimi e se mi volete chiedere qualcosa fatelo pure), ma cosa più importante mi ha spronata a scavare nel mio profondo, per capire se veramente avrei voluto affrontare questo grande passo.

E chirurgia plastica sia! E lo dico a gran voce, perché… Se tutto questo mi farà sentire bene con me stessa, perché no? Qualcuna di voi, lì, dall’altro lato dello schermo, mi giudicherà per questo. Altre saranno d’accordo, altre anche cliccheranno “non seguire più”, altre invece seguiranno questa mia piccola avventura. Faccio outing e non capisco perché non dovrei. Sono una donna oltre che una mamma e voglio sentirmi bella e affascinante.

Per me stessa e per nessun altro.

In fondo cosa c’è di sbagliato? 

chirurgia plastica dopo il parto

 

 

 

5 cuoricini all'articolo
Ti è piaciuto? Condividi!

Commenti chiusi