Mamma lasciami libera di sbagliare! Il valore degli errori

Nulla è più impegnativo che affrontare delle scelte. Ma allo stesso tempo nulla è più importante, specialmente per i bambini. Fare una scelta, risolvere un problema, darà loro la più grande delle possibilità: essere libera di sbagliare. E poi mettersi in discussione, imparare dai propri errori e fare bagaglio di questa importante esperienza.

Galileo Galilei affermava che “dietro ogni problema c’è un’opportunità” ed in effetti, quando ci si trova a dover affrontare un problema, si mettono in moto tutte quelle risorse che nemmeno pensavamo di avere. Spesso la soluzione implica una riorganizzazione degli schemi mentali e quindi l’apprendimento diretto dalla propria esperienza. Per questo i bambini non hanno bisogno di facili soluzioni, ma di piccole sfide. Per questo ogni bambina dovrebbe essere libera di sbagliare!

Libera di sbagliare, saltare, cadere. E rialzarsi <3

Lasciare che pensino con la propria testa è un regalo prezioso (e doveroso) che ogni genitore dovrebbe fare al proprio figlio.

Impartire ordini dicendo come o cosa fare, infatti, non permette che si producano quegli importanti cambiamenti che invece si attuano nel cervello di una bambina libera di sbagliare, e trovare da solo le proprie risposte. Questi meccanismi potenziano la capacità di osservazione e riflessione che li porteranno a prendere decisioni in autonomia. Pensare a come risolvere un problema -e cercare di capire dove sta l’errore- è un processo indispensabile infatti alla crescita cognitiva. Vuol dire mettere in discussione una realtà che al momento sembra assoluta, in favore di soluzioni più adatte a se stessi ed imparare così ad avere fiducia nelle proprie capacità.

libera di sbagliare

Libera di sbagliare ma anche libera di scegliere di annoiarsi e non far nulla. Libera.

La strada dei genitori dai figli perfetti sarà anche lastricata di buone intenzioni, ma non è la strada giusta. Pretendere la perfezione dai propri figli (e da se stessi) servirà solo a porre obiettivi inarrivabili, che presto diventeranno irrimediabilmente frustranti.
libera di sbagliare

Libera di guardarmi male se le chiedo qualcosa che non ha voglia di fare…

Se proprio volete lastricare la vostra strada di genitori e renderla lucente, fatelo in primis con la fiducia. La fiducia rende chiunque, compresi i bambini, più determinati e dona la giusta carica per affrontare nuove piccole sfide. Lasciate loro il giusto spazio. Non accorrete alla minima esitazione, perché l’esitazione nella maggior parte dei casi è solo l’anticamera di un nuovo pensiero, che può portare alla soluzione. E mostrate comprensione che é l’unica di cui, ognuno di noi, ha veramente bisogno quando commette un errore: capire che sbagliare è normale, che chiunque cade. L’importante è sapersi rialzare e non demordere!

View this post on Instagram

Tutto, a quest'età, è una favolosa scoperta… Un nuovo frutto sul banco del mercato rionale, la facciata di un palazzo ridipinta a cui è stata data nuova vita, un murales che pare comparso dal nulla perché probabilmente dipinto nella notte, al riparo da occhi indiscreti. Sono le cose semplici ma piene di bellezza che compongono come piccoli tasselli di un puzzle la nostra quotidianità, e a noi sta saperle cogliere…. Il resto del nostro viaggio lo trovate nel link in bio 📝 #assoshoes #mammarough #fachesuccedanocoseincredibili @pilassociati @assoshoes • #roughfamilybits #fattoremamma #mumadvisor #mammaaiutamamma #mammeoggi #cutekiddies #loves_children #fattoremamma #mammeaspillo #mamme_it #mammeacrobate #mammablogger #vitadamamma #mammaefiglia #famigliainviaggio #shoes #fashionkids #fashionmamme #scarpebambina #torinoèlamiacittà #turingram #torinesi #amolamiacittà #travellingwithkids #familytravels #familyadventure #wearetravelmums

A post shared by Barbara Vezzoli (@mammarough) on

 

451 views
 

 

 

  metti per prima un cuoricino all'articolo!
Ti è piaciuto? Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.