La noia fa bene ai bambini, i consigli degli psicologi

Le scuole stanno per finire e le vacanze natalizie stanno arrivando. Ora, il primo pensiero di molte mamme, è organizzare il tempo libero dei loro figli durante i prossimi venti giorni. Ma se invece l’unico programma per questi giorni fosse la noia?

 I bambini, oggi, finiscono per avere la vita completamente pianificata. Innumerevoli le attività extra scolastiche e gli impegni previsti nella loro piccola vita, al punto di non avere più spazio e tempo per annoiarsi. La noia, anche se vista da parte dei genitori (e degli adulti in generale) come rappresentazione di vuoto e solitudine, deve essere parte integrante della vita di ogni bambino. 

la noia fa bene ai bambini

I momenti privi di impegni ed attività imposte sono fondamentali per una crescita sana e serena. Spazi liberi. Per poter fissare il soffitto, immaginare, far volare la fantasia. La libertà di disegnare senza un tema imposto, la possibilità di elaborare senza dover rendere conto a nessuno del proprio elaborato.

I bambini hanno bisogno di tempo libero in cui annoiarsi, proprio per capire cosa li interessa veramente, altrimenti potrebbero non riuscirci. La noia, insomma, è uno spazio per imparare a sentire e conoscere se stessi.
“Il vostro ruolo di genitore è quello di preparare i bambini a prendere il loro posto nella società. Essere adulti vuol dire occupare il tempo libero con attività che rendono felici. E questo dovete insegnare ai vostri figli. Se i genitori trascorrono tutto il loro tempo a riempire il tempo libero dei loro figli, allora il bambino non avrà mai la possibilità di imparare a fare questo per se stesso” , ha detto Lyn Fry, una psicologa infantile di Londra, focalizzandosi sulla formazione da dare ai bambini.

La noia fa bene ai bambini

 

Avere lo spazio per sentire se stesso, non solo proiettarsi nei consigli e nell’organizzazione degli altri. Questo vuoto insegna a distinguere ciò che si è. E si è anche se non c’è l’altro, in questo caso specifico, i genitori.

 

Ti è piaciuto? Condividi!
3 cuoricini all'articolo

I commenti sono chiusi